L'etichetta: Pecchenino

A pochi passi da Dogliani, sulla cima della Collina di San Luigi, ha sede l’Azienda Agricola Pecchenino, condotta da Orlando e Attilio, due fratelli che sin da ragazzi hanno deciso di portare avanti la tradizione viticola di famiglia. Acquisiti nel 1986 i poderi che erano della famiglia sin dal ‘700, Orlando e Attilio ampliano la superficie vitata fino ad arrivare a 26 ettari totali, con lo scopo di fare della vigna la propria vita, producendo vini di assoluta qualità. Essendo a Dogliani, il 70% delle vigne sono coltivate a dolcetto, mentre il restante 30% è suddiviso tra nebbiolo, barbera, sauvignon e chardonnay. Da poco più di un decennio sono di proprietà anche piccole particelle, per un totale di tre ettari, nel comune di Monforte d’Alba, in località San Giuseppe e Bussia, nei quali viene coltivato nebbiolo da Barolo. Il lavoro in vigna è all’insegna della sostenibilità: da anni sono aboliti diserbanti e trattamenti sistemici; si fa invece ricorso a diserbo meccanico con sfalciature mentre la concimazione è organica per interramento, con una leggera lavorazione superficiale. I trattamenti vengono ridotti al necessario, col solo uso del solfato di rame e dello zolfo minerale.

In cantina Attilio e Orlando propongono vini di eccezionale qualità; l’uso dei soli lieviti indigeni ne esalta la tipicità, così le fermentazioni, le macerazioni e gli affinamenti sono rigorosamente misurati su ogni vino in base all’esperienza acquisita in cantina. L’indiscutibile qualità è raggiunta anche grazie al sapiente uso delle botti di legno: rovere da 25 ettolitri sui Barolo e i Dogliani Superiore, barriques e botti da 25 sulla barbera e Nebbiolo, mentre esclusivamente in barrique il Langhe Bianco. Il Dogliani San Luigi invece è l’unico affinato completamente in acciaio inox.

La cantina di Orlando e Attilio, magnificamente immersa nelle colline doglianesi, è sicuramente una delle realtà di punta del territorio, con etichette che seguono l’unico principio ricercato: la qualità.

Alta Langa Spumante Pas Dose "Psea" 2016 - Pecchenino

Alta Langa Spumante Pas Dose "Psea" 2016 - Pecchenino

Denominazione: Alta Langa DOCG
Vitigni: 80% Chardonnay - 20% Pinot Nero
Grado Alcolico: 12.5%
Vigneti: nella zona di bossolasco, a circa 500 metri di altitudine
Vinificazione: fermentazione alcolica in barriques e rifermentazione in bottiglia sui lieviti per 36 mesi
Temperatura di Servizio: 8-10°C

L'alta Langa "Psea" 2016 di Pecchenino è il metodo classico dell'azienda doglianese. Viene prodotta con uve di vigneti impiantati a Bossolasco, e grazie al suo passaggio in legno fonde una buona morbidezza ad una piacevole freschezza. Sentori fragranti di crosta di pane si uniscono a profumi di fiori gialli ed erbe aromatiche.
Prezzo 20,49 €
Dogliani Superiore "Bricco Botti" 2016 - Pecchenino

Dogliani Superiore "Bricco Botti" 2016 - Pecchenino

Denominazione Dogliani Superiore DOCG
Vitigni Dolcetto 100%
Grado Alcolico 14.5%
Vigneti in località San luigi, a Dogliani. Esposizione a Sud-Ovest, terreno a medio impasto calcareo
Vinificazione fermentazione in acciaio a contatto con le bucce per circa 25 giorni a 28°C
Affinamento 24 mesi in botti di rovere
Temperatura di Servizio 16-18°C

Prezzo 16,56 €
Langhe Bianco "Maestro" 2018 - Pecchenino

Langhe Bianco "Maestro" 2018 - Pecchenino

Denominazione: Langhe Bianco DOC
Vitigni: Chardonnay 60% - Sauvignon 40%
Grado Alcolico: 13.5%
Vigneti: Ai piedi della collina in zona San Luigi, a Dogliani. Suolo marnoso
Vinificazione: Uve vinificate separatamente. Macerazione a freddo a 18°C per 6 ore. Fermentazione alcolica in acciaio per entrambe le uve senza l'aggiunta di lieviti
Affinamento: Lo chardonnay rimane in barriques per 6-9 mesi con batonnage settimanali, mentre il sauvignon rimane solo in acciaio per lo stesso tempo. I vini vengono poi assemblati ed imbottigliati
Temperatura di Servizio: 10-12°C
Prezzo 11,89 €